“E’ stato un concerto unico ed irripetibile”

No, non sono le parole nostre o le nostre impressioni, ma quelle del Maestro d’ascia Gustavo Zanin quando, a metà concerto dopo la performance strabiliante del M° Beppino Delle Vedove, si precipitava nelle congratulazioni per l’esecuzione del brano di Bach sull’imponente organo da lui costruito nella parrocchiale S. Maria Assunta di Bibione (VE).

E’ stato davvero un sabato da ricordare, per i brani proposti, per la qualità del coro e della voce solista Stefania Cerutti, per la splendida esecuzione e accompagnamento del M° Delle Vedove e nel vederlo divertirsi sia nei brani di accompagnamento del coro e con la soprano, che in quelli da solista. La nostra corale si è dimostrata all’altezza dei difficili pezzi proposti, ha onorato i suoi Maestri Liani con il suo “Esto perenne mentibus” e Zorzini con al “Messa da la Puritat”, ha creato atmosfera con il “Salve Regina” di Arvo Part e sotto l’imponenza del ripieno d’organo ha scosso il pubblico con l’ “Insanae et vanae cure” di Haydn, ha divertito nell’intermezzo-duetto di Delle Vedove-Cerutti con il “Let the bright Seraphim” di Haendel e le campane dell’organo nel brano del Bossi. Gran finale della serata sono stati due brani di Mozart, il “Tantum Ergo” K 197 e il “Veni Sancte Spiritus” K 47, tanto per rimarcare la qualità della serata proposta.

“Unico ed irripetibile”, le parole di Gustavo Zanin.

Attenzione: i nostri concerti provocano emozioni uniche ed irripetibili!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...