Domani 01/12/2019 alle ore 10.30 in Chiesa a Camino si festeggia l’importante traguardo dei 100 anni della nostra Scuola Materna parrocchiale “Maria Immacolata”. Saremo presenti anche noi assieme a tutti i cori del paese per animare la liturgia.
Vi aspettiamo numerosi!

Domenica scorsa abbiamo chiuso il “ciclo” delle repliche della nostra esibizione a Camino Controcorrente con il concerto nell’ex chiesa di S. Maria dei Battuti a San Vito al Tagliamento. Anche se in una formazione leggermente ridotta, è stato bellissimo esibirsi in questo piccolo gioiello artistico, sotto un’abside affrescato e accompagnati dallo splendido (e quasi inseparabile) organo portativo della famiglia organara Zanin sotto le mani del M° Paolo Notargiacomo e dall’incantevole voce dell’amica soprano Stefania Cerutti.

I concerti della nostra bella Corale di Camino, per quest’anno, terminano qui, avremo una bella collaborazione con tutte le associazioni e la parrocchia di Camino al Tagliamento per festeggiare assieme i 100 anni dell’Asilo parrocchiale domenica 1 dicembre e animeremo con il nostro canto la S. Messa di Natale il 25 dicembre.

Godiamoci 2 foto del concerto a S. Vito, estrapolate da dei video realizzati dall’amico Cristian.

Abbiamo le foto dell’amico Mauro del concerto di sabato scorso nella bellissima parrocchiale di Varmo. Un grazie a chi ci ha ospitato e organizzato questo intenso concerto, alla soprano Stefania Cerutti e al M° Paolo Notargiacomo che ci hanno accompagnati in questa bellissima avventura, un grazie al nostro M° Francesco Zorzini per la pazienza nelle faticosissime prove di questi giorni e per farci scoprire un genere di musica non facile per le nostre “corde”, un altro grazie per il bellissimo pubblico di Varmo e al suo parroco don Franco Del Nin per la speciale ospitalità e le bellissime parole che ogni concerto ci dona.

Godiamoci le foto di Mauro Fabris.

Camino Controcorrente ed. 2019/le foto

Sabato scorso la nostra Corale è stata tra i protagonisti di uno degli appuntamenti dell’ed. 2019 di Camino Controcorrente. La serata ruotava attorno alla “Regula non bollata” di san Francesco d’Assisi e abbiamo proposto tre brani inediti: il “Fuit pauper et hospes” per coro ed organo di Paolo Notargiacomo, il “Nullus fratrum” per soprano (Francesca Scaini), coro e percussioni di Francesco Zorzini e il “Cantico del sol di Francesco d’Assisi” per soli, coro ed organo di F. Liszt. Il concerto è stato aperto dal “Sia Laudato San Francesco” di un anonimo di Cortona, con la voce di Marija Jovanonic, che ha suonato anche la “Resignazione” di F. Liszt. E’ seguita con il “Neque percipiant aliquam pecuniam neque per se neque per interposiam personam” di Guido Boselli per baritono (Giorgio de Fornasari) con percussioni (Ginevra Palo) e violoncello (Guido Boselli) e il pezzo in prma assoluta per violoncello “Come pellegrini e forestieri in questo mondo di Federico Riva.

Come ha fatto notare il nostro Maestro, non è stato facile per il nostro coro affrontare pezzi così armonicamente così innovativi, ma la soddisfazione è stata davvero tanta, soprattutto davanti al pubblico caminese davvero numeroso.

Abbiamo le foto del nostro amico Ad Smets. Ricordiamo che il concerto sarà replicato Sabato 9 novembre nella chiesa parrocchiale di Varmo alle ore 20,30 e domenica 10 novembre nella chiesa dei Battuti a San Vito al Tagliamento alle ore 16,30.

Camino controcorrente ed. 2019

Questa sera, alle ore 20,00 nella chiesa parrocchiale di Camino al Tagliamento, saremo tra i protagonisti in un concerto nell’ambito del Festival d’arte contemporanea “Camino Controcorrente”, quest’anno intitolato “Denaro sonante”. Proporremo in prima assoluta tre brani sacri di tre autori contemporanei, assieme a noi si esibiranno la soprano Francesca Scaini, il baritono Giorgio de Fornasari, Guido Boselli.

Vi aspettiamo!!

Il Coro al Conservatorio/2

Pomeriggio davvero bellissimo, quello di ieri al Conservatorio di Venezia. E’ stato davvero tutto un insieme di irripetibili emozioni quelle provate nel cantare un pezzo non facile, in un luogo così importante, in una città unica, per un’occasione come quella di un esame di diploma… raccontare le poche, intensissime ore di ieri in poche righe è davvero un’impresa impossibile. Auguriamo a Paolo, neo diplomato con il massimo dei voti in composizione, un futuro al massimo della creatività e di occasioni.

Abbiamo le foto di Cristian V. al Conservatorio e in Piazza San Marco (ci siamo concessi un mini-giro per Venezia)