Le sette trombe dell’Apocalisse

1388394926-email-mari

Siamo onorati, emozionati (e soprattutto felicissimi) di riproporre la bellissima composizione del M° Davide Liani, dopo averlo ricordato a dieci anni dalla sua scomparsa nei numerosi e seguitissimi concerti che abbiamo tenuto l’anno scorso.

Conferenza-incontro: Apocalisse, contro la logica del mondo.

Relatore: Stefano Bindi.

Il concerto riproporrà anche i brani eseguiti

per “Camino controcorrente 2015” nella

chiesa di San Trovaso a Venezia

alle ore 20.00

VENERDI’ 26 FEBBRAIO 2016

vi aspettiamo numerosi

——————

ATTENZIONE!!

23 febbraio, Agitprop Galerie, Mestre, ore 21.00

Presentazione del concerto Le sette trombe dell’Apocalisse del 26/2. Introduce L. Michielon. Intervengono i compositori L. Antoni, R. Vaglini, F. Zorzini

Tanti auguri Maestro Liani!

Santa Cecilia . Era il giorno del compleanno di un uomo che ha contribuito a far conoscere fuori da confini regionali il nome di Camino al Tagliamento. Ha seminato musica e amore per la stessa. Ha fatto si che molti si potessero accostare ad un percorso formativo e molti di noi ora sono musicisti professionisti e portano avanti il suo intento didattico e artistico. Stasera un grande concerto alle ore 21 in Chiesa a Camino, per essere uniti nel segno della musica e ricordare i dieci anni della morte del Maestro Liani che vive nella sua musica e nel nostro ricordo. Buon compleanno Maestro. E grazie.

 

(Francesca Scaini)

… e anche “Le sette trombe dell’Apocalisse”

La nostra Corale Caminese l’11, 12 e 13 settembre è stata tra i protagonisti della Rievocazione storica di Valvasone, il suo chiosco gastronomico è stato come e più degli altri anni un successo, proponendo nel suo tradizionale menù anche due novità, funghi e trippa, molto apprezzate.

Ma veniamo ad uno degli avvenimenti degli ultimi giorni, il concerto del 16 agosto, il memorial dei 10 anni dalla morte del “Maestri” Davide Liani.

E’ stato un successo oltre le aspettative, chiesa gremitissima sia dagli abitanti del piccolo paesino di Pieve di Rosa ma soprattutto di amanti della buona musica. La qualità del concerto è stata altissima, dai pezzi solistici delle nostre due coriste, al pezzo proposto in prima assoluta del nostro M° Francesco Zorzini, al bellissimo “Le sette trombe dell’Apocalisse” di Davide Liani, dolce, imponente, granitico, drammatico….. è stata un’esperienza per noi cantarlo, un’esperienza altrettanto bella e forte ascoltarlo per il nostro numerosissimo pubblico presente.

Ecco le prove:

IMG_0307 Rid IMG_0309 Rid IMG_0322 Rid IMG_0375 Rid IMG_0425 Rid IMG_0431 Rid IMG_0433 Rid IMG_0443 Rid IMG_0448 Rid IMG_0449 Rid IMG_0476 Rid 

Le foto sono di Claudio Bravin, a cui va il nostro abbraccio più forte.

Per quanto riguarda “Le sette trombe”, si parla di altre quattro esecuzioni future, ora ci aspetta l’EXPO di Milano il 17/18 ottobre e tantissimi altri impegni.

“E’ stato un concerto unico ed irripetibile”

No, non sono le parole nostre o le nostre impressioni, ma quelle del Maestro d’ascia Gustavo Zanin quando, a metà concerto dopo la performance strabiliante del M° Beppino Delle Vedove, si precipitava nelle congratulazioni per l’esecuzione del brano di Bach sull’imponente organo da lui costruito nella parrocchiale S. Maria Assunta di Bibione (VE).

E’ stato davvero un sabato da ricordare, per i brani proposti, per la qualità del coro e della voce solista Stefania Cerutti, per la splendida esecuzione e accompagnamento del M° Delle Vedove e nel vederlo divertirsi sia nei brani di accompagnamento del coro e con la soprano, che in quelli da solista. La nostra corale si è dimostrata all’altezza dei difficili pezzi proposti, ha onorato i suoi Maestri Liani con il suo “Esto perenne mentibus” e Zorzini con al “Messa da la Puritat”, ha creato atmosfera con il “Salve Regina” di Arvo Part e sotto l’imponenza del ripieno d’organo ha scosso il pubblico con l’ “Insanae et vanae cure” di Haydn, ha divertito nell’intermezzo-duetto di Delle Vedove-Cerutti con il “Let the bright Seraphim” di Haendel e le campane dell’organo nel brano del Bossi. Gran finale della serata sono stati due brani di Mozart, il “Tantum Ergo” K 197 e il “Veni Sancte Spiritus” K 47, tanto per rimarcare la qualità della serata proposta.

“Unico ed irripetibile”, le parole di Gustavo Zanin.

Attenzione: i nostri concerti provocano emozioni uniche ed irripetibili!

Bibione 7 marzo 2015 ore 20,30 – il programma

Ecco il programma della serata:

Davide Liani (1921 – 2005)
Esto perenne mentibus dall’ “Oratorio pasquale”
(coro e organo)
Francesco Zorzini (1980)
Messe da la Puritât (soli, coro e organo)
Franz Joseph Haydn (1732-1809)
Insanae et vanae cure (coro e organo)
Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Fantasia in sol min BWV 542a
Ver nur den lieben Gott lässt valten BWV 647
Fuga in sol minore BWV 542b (organo)
Georg Friedrich Haendel (1685 -1759)
Let the bright Seraphim (soprano e organo)
Marco Enrico Bossi (1861 – 1925)
La squilla di sera
(Offertorio sull’ Ave Maria di Lourdes) (organo)
Arvo Pärt (1935)
Salve Regina (coro e organo)
Wolfgang Amadeus Mozart (1756 -1791)
Tantum Ergo K 197 (coro e organo)
Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791)
Veni Sancte Spiritus K 47 (soli, coro e organo)

____________________________

Due gli amici che ci accompagneranno in questo splendido concerto:

L’organista M° Beppino Delle Vedove e la soprano Stefania Cerutti. Li abbiamo già conosciuti e apprezzati nei concerti di San Valentino di questo e  dell’anno scorso, li potremo “gustare” a Bibione, nella Parrocchiale S. Maria Assunta, dall’organo straordinario di costruzione Zanin con più di 2000 canne!!!

Programma Invito Bibione 7 marzo

disposizione fonica organo Bibione(1)